Tentato omicidio Scandiano, 2 arrestati

Domenica scorsa, a Scandiano nel Reggiano, aveva difeso un amico al culmine di una lite nata per futili motivi. Quell'intervento era costato ad Aldi Shipliati, 20enne albanese 'bomber' dell'Arcetana Calcio, tre coltellate al ventre e il ricovero all'ospedale di Reggio Emilia. Per questo episodio i Carabinieri hanno arrestato, tra Genova e la provincia di Reggio Emilia, i presunti responsabili dell'aggressione: due rapper italiani, in manette con l'accusa di concorso in tentato omicidio e porto abusivo di armi. A quanto appreso, si tratta di Juri Margini 20enne residente a Viano e ritenuto autore materiale delle coltellate, arrestato a Scandiano la sera dell'8 febbraio e il complice Emilio Finizio 36enne e residente a Viano, arrestato ieri sera a Genova, raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Reggio Emilia. Il primo è detenuto a Reggio Emilia, il secondo a Genova. Entrambi sono a disposizione della magistratura reggiana.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montecchio Emilia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */